Rafforzate l’autostima infantile per formare adulti sicuri

rafforzare-autostima

Come vi abbiamo più volte sottolineato, l’autostima, è il pilastro fondamentale della nostra vita. Rafforzare l’autostima infantile aiuta a formare adulti sicuri, indipendenti, ed in questo articolo scoprirete il perché.

Cosa significa autostima?

L’autostima è il valore che ognuno attribuisce a se stesso (letteralmente significa: avere stima di se stessi). Chi attribuisce alla propria persona valori positivi, chi ama se stesso, riesce a condurre una vita migliore, sa individuare e raggiungere il successo fissando obiettivi realistici, efficaci.

Le persone infatti, instaurando un buon rapporto con il proprio se, migliorano anche  il  loro modo di approcciarsi al mondo,  il modo di creare relazioni interpersonali, che diventano più sane ed equilibrate.

Autostima infantile: uno strumento per imparare ad essere sicuri

Difficilmente coloro che non amano se stessi sono in grado di amare il prossimo…  e cosi avviene più o meno con tutto  (per esempio se non rispettate voi stessi è probabile che non rispettiate neanche chi vi circonda). Credere in se stessi vuol dire:

  • Sviluppare capacità d’amare ed essere amati.
  • Riuscire a gestire successi e fallimenti considerando ogni avvenimento come un’esperienza da cui trarre motivazione ed energia positiva.
  • Saper individuare obiettivi da raggiungere e individuando un piano d’azione concreto.
  • Imparare a conoscere ed a sfruttare le proprie potenzialità ma anche i propri limiti.

Bassa autostima: le conseguenze per il bambino

Coloro che già da bambini iniziano a sviluppare un livello di autostima molto basso saranno sostanzialmente adulti insicuri, incapaci, che hanno difficoltà ad amare. I bambini in questione non si sentono amati e ciò reca non poche conseguenze sul piano emotivo e comportamentale.

Il bambino che non crede in se stesso è un bambino che, quasi sicuramente anche da adulto, sarà alla ricerca  continua di consenso, tenderà a dipendere sempre e comunque dagli altri, anche per definire i propri valori, la propria identità.

Ecco i problemi più comuni legati alla scarsa autostima:

  • Difficoltà ad amare, problemi ad instaurare relazioni affettive sane ed equilibrate.
  • Problemi nel definire obiettivi di vita in sintonia con le proprie esigenze ed aspirazioni.
  • Disturbi d’ansia ed atteggiamenti passivi-aggressivi.
  • Disturbo dipendente di personalità.

Come rafforzare l’autostima infantile

In primis per rafforzare l’autostima infantile  l’ideale sarebbe quello di dare il buon esempio. Quando vi mostrate insicuri e negativi loro lo intuiscono immediatamente e crederanno che quello è il modo giusto di approcciarsi al mondo. I bambini sono come spugne, assorbono tutto ciò che li circonda.

Non è solo una questione di linguaggio ma anche di emozioni. Lo psicologo statunitense Marshal Rosemberg sostiene che la formazione dell’ autostima è strettamente legata alle valutazioni che si ricevono dall’esterno.

Serenità, tossicità, gioie e dolori sono percepiti chiaramente dai bambini ed è per questo motivo che è fondamentale costruire intorno ai piccoli un ambiente tranquillo e positivo. È compito dei genitori quello di fornire ai figli gli strumenti per poter affrontare le avversità della vita, e l’ autostima è probabilmente l’arma più importante.

Consigli pratici per rafforzare l’autostima infantile

Per conoscere i consigli pratici per riuscire a rafforzare l’autostima infantile dei vostri figli potete consultare l’articolo di approfondimento di Giacinto.org. Autostima infantile: come insegnare ai bambini a credere in se stessi.


Letture consigliate:
I bambini amati saranno adulti che sanno amare

Se questo articolo ti è piaciuto puoi seguire i nostri aggiornamenti, cliccando “mi piace” alla pagina facebook di Giacinto.org, impara ad amare te stesso e chi ti circonda!

I commenti sono chiusi.