L’amore perfetto non esiste. Il segreto è riconoscere la bellezza nelle imperfezioni

amore-perfetto

L’amore perfetto non esiste. Il segreto è riconoscere la bellezza nelle imperfezioni. Info sul mito dell’amore perfetto e sul perché dovremmo imparare ad apprezzare i difetti del partner e ad avere paura di coloro che “perfetti amanti”.

A livello culturale, soprattutto nel mondo occidentale, siamo abituati a concepire un ideale di amore perfetto. Nella realtà dei fatti tuttavia l’amore perfetto non esiste, il segreto è riconoscere la bellezza nelle imperfezioni.

Utopia Romantica: il mito dell’amore perfetto

L’utopia romantica può essere considerata come il mito del rapporto perfetto, eterno, un amore tra due individui che si riescono a completarsi a vicenda. Da sempre il concetto di utopia romantica è diffusissimo e decantato dall’uomo attraverso poemi, canzoni, testi letterali o teatrali, cinema e tv. Crediamo nell’amore perfetto perché ci rassicura, seduce nel profondo, spinge ad andare avanti, a non arrendersi.

L’amore perfetto nella realtà

Il mondo è bello perché è vario” quante volte abbiamo sentito questa frase? Probabilmente spesso proprio perché, di fatto, la bellezza del mondo è dettata proprio dalla sua eterogeneità. Nessuno è perfetto, ognuno di noi infatti è dotato di specifici pregi e difetti. Desideriamo cose e persone differenti in base alle nostre esigenze, al nostro carattere. Tuttavia, se al mondo nessuno incarna realmente la perfezione, come possono le relazioni essere perfette? Semplice, non è così, l’amore perfetto non esiste! L’utopia romantica dunque non si realizza mai ma rappresenta un ideale al quale ci si vuole avvicinare, ma non esiste nella sua forma più pura (è appunto un’utopia, un qualcosa di irrealizzabile concretamente).

Perché preoccuparsi del partner perfetto

Quando vi trovate di fronte una persona troppo perfetta, da ogni punto di vista, forse dovreste iniziare a preoccuparvi!
“Il dolce non è mai così dolce senza l’amaro” (Vanilla Sky, 2001)
Ogni medaglia insomma ha sempre un suo rovescio. Coloro che appaiono senza alcun difetto molto probabilmente nascondono qualcosa. Spesso si tratta di persone dotate di una spiccata intelligenza, di manipolatori. Un manipolatore agisce esclusivamente per il proprio piacere fisico ed emotivo e fa di tutto per raggiungere i propri scopi. È bene dunque prestare molta attenzione a queste personalità così ambigue, potreste ritrovarvi ad essere marionette intrappolate in una relazione tossica e controproducente. Se avete dubbi sulla buona fede di qualcuno vi consigliamo di consultare l’articolo di Giacinto.org Come riconoscere un manipolatore”.

L’ amore perfetto: quando diventa pericoloso

Il problema del concetto stesso di relazione amorosa perfetta sta proprio nelle aspettative che vengono a creare. Nel momento in cui abbiamo delle aspettative troppo alte o meglio irreali, tendiamo a ricercare un qualcosa che in realtà non esiste. Se magari crediamo di aver trovato la persona perfetta, molto probabilmente scapperemo alla prima delusione. Amare non significa ricerca continua della perfezione; amare vuol dire rispetto, pazienza, comprensione! Credere (e ricercare) l’amore perfetto è pericolosissimo poiché rischieremo di assumere un atteggiamento apatico che ci spingerà a soffrire ed a restare soli.
Ogni relazione infatti è fatta di delusioni, incomprensioni, momenti di crisi….è del tutto normale! Gli amori imperfetti dunque sono gli amori veri, lottare per un bene superiore (ovvero la voglia di stare insieme) è quella la vera forma di amore!

Il segreto dell’amore: riconoscere la bellezza nelle imperfezioni

Se è vero che l’amore perfetto non esiste ciò non vuol dire che nella vita dobbiamo accontentarci e chiuderci in relazioni che ci fanno star male! L’amore deve farci star bene, deve stupirci, sorprenderci, lasciar liberi di esprimere la nostra personalità! Il segreto delle relazioni sane e durature sta proprio nel riconoscere ed apprezzare le imperfezioni altrui. Ogni difetto ci rende imperfetti, umani, veri. L’amore, quello vero, è fatto di estremo rispetto per il partner ed anche consapevolezza dei suoi difetti! Non stiamo dicendo che dovete amare ogni imperfezione del coniuge, ma che imparare a riconoscere la bellezza (anche nelle sue imperfezioni) permette di avvicinarsi alla forma più concreta d’ amore puro.

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti articoli di Giacinto.org:
I 10 falsi miti sull’amore
Elemosinare l’ amore: le conseguenze emotive nel ricercare attenzioni da persone che non vi meritano

I commenti sono chiusi.