Come combattere la pigrizia in 1 minuto con questo metodo giapponese

pigrizia
Procrastinare è una delle abitudini più fastidiose e dannose che esistano. Rimandare continuamente le attività da svolgere è causato da una forma permanente di pigrizia.
“Da settembre in palestra”
“Quest’anno voglio essere più produttivo e fare attività all’aperto”
“Leggerò almeno un libro a settimana”
“Obiettivi di gennaio: mangiare sano e fare yoga”
Chi non vorrebbe migliorare la propria vita? Se nel corso della vita ti è capitato (più d’una volta) di stabilire degli obiettivi e poi di non riuscire a raggiungerli beh questo è l’articolo che fa per te.
In Giappone hanno inventato un metodo (pare infallibile) per riuscire a combattere la pigrizia migliorando di conseguenza la qualità della vita.

Metodo Kaizen: un minuto al giorno per migliorare la propria vita

Il metodo Kaizen nacque in Giappone e fu utilizzato durante il dopoguerra per riuscire ad aumentare il livello di produttività delle aziende. Il termine Kaiser vuol dire letteralmente migliorarsi, cambiare in meglio.
La cosa bella di questa pratica è che permette di ottenere effetti positivi grazie a piccole modifiche accumulate nel corso del tempo.
Data l’efficacia del metodo alcune persone iniziarono ad utilizzarlo anche per la sfera privata, per migliorare il proprio stile di vita le proprie abitudini. Sorprendentemente il metodo funzionava e da allora viene consigliato praticamente a tutti, (per raggiungere obiettivi personali o professionali).

Se sei stato ferito emotivamente e vuoi riprendere in mano la tua vita leggi anche l’articolo di Giacinto.org  Fast reset, il metodo rapido di guarigione emotiva

Pro e contro del metodo Kaizen

Come avrai intuito il metodo Kaizen aiuta a superare la pigrizia ed a migliorare quindi il proprio stile di vita. Il metodo è utlizzato ancor oggi nelle aziende per riuscire ad ottenere maggiore produttività.
Quando tendi a procrastinare in cuor tuo sai benissimo che non dovresti, che avresti fatto meglio a dedicarti a quella determinata attività. Nonostante questo chi rimanda continua a farlo, consapevole di essere in errore, di andare contro se stesso. È una specie di vortice, di dipendenza che non fa altro che aumentare il senso di frustrazione ed insicurezza. Ti senti imprigionato in un labirinto, sai cosa dovresti fare per uscirne e nonostante ciò non lo fai.
Il metodo Kaizen può aiutarti a sviluppare un senso di responsabilità, di rispetto nei confronti di te stesso. Se riesci a raggiungere i tuoi obiettivi sarai più sicuro, più stabile, ti sentirai (e sarai) una persona migliore.

Vantaggi 

  • Sconfiggere la pigrizia.
  • Ridurre drasticamente il senso di frustrazione ed impotenza
  • Migliorare il proprio stile di vita e dunque se stessi.
  • Ritrovare l’equilibrio interiore.

Svantaggi

  • Non è un metodo che da, fin da subito, i risultati sperati, richiede tempo.
  • Necessita di una forte motivazione personale.
  • Richiede pazienza e costanza. Il metodo si basa su piccoli miglioramenti quotidiani che accumulandosi, aiutano a raggiungere i risultati sperati. È necessario quindi abbracciare il metodo Kaizen tutti i giorni, non esistono ferie o pause.

Come combattere la pigrizia con il metodo Kaizen

Da tempo hai prefissato un’azione ma proprio non riesci a svolgerla?Tendi continuamente a procrastinare nonostante vorresti raggiungere determinati obiettivi? Ecco cosa devi fare.

Per seguire il metodo Kaizen non dovrai far altro che dedicare 1 minuto al giorno all’attività da tempo procrastinata. Ti bastano esattamente 60 secondi al giorno, da svolgere però tutti i giorni, sempre senza nessuna eccezione (chi non ha un minuto?!?). La costanza è uno degli elementi determinanti per riuscire a rendere davvero efficace il metodo. Può sembrare strano ma anche un solo minuto al dì ti farà sentire soddisfatto, quasi appagato (per la serie: “ho deciso di fare una cosa e l’ho fatta, bravo me!”).

Man mano che il tempo passa, ti renderai conto che quel minuto non ti basterà più, che avrai bisogno di più tempo. Nessun problema, potrai tranquillamente aumentare i minuti di attività, man mano ne avvertirai proprio l’esigenza e prima che te ne renda conto avrai raggiunto l’obiettivo prefissato!

Se questo articolo ti è piaciuto puoi seguire i nostri aggiornamenti, cliccando “mi piace” alla pagina facebook di Giacinto.org, impara ad amare te stesso e chi ti circonda!

I commenti sono chiusi.