Carte prepagate, tutte le info

carte-prepagate

Le carte prepagate sono uno strumento che ti permette di effettuare operazioni di prelievo e di pagamento (anche online) in maniera comoda, pratica e sicura.

Non solo: alcune carte prepagate ti permettono anche di ricevere bonifici e altri accrediti, di addebitare bollette e – insomma – di essere utilizzate come dei veri e propri conti correnti di base.

Ma quali sono le loro caratteristiche? Quali sono le carte prepagate delle principali banche italiane? E come confrontare le carte prepagate?

Cerchiamo di saperne di più, condividendo con te tutto ciò che devi sapere!

Carte prepagate con IBAN

Iniziamo riprendendo un piccolo spunto che abbiamo sopra anticipato, ricordandoti fin d’ora che alcune carte prepagate possono essere usate come conti correnti.

Ci riferiamo naturalmente alle carte prepagate con IBAN, una particolare categoria di carte prepagate dotata di un codice alfanumerico (appunto, l’IBAN) che potrai utilizzare per ricevere bonifici, pensioni e altri accrediti, e che potrai usare per domiciliare bollette e altri pagamenti periodici.

Si tratta dunque di una soluzione molto comoda se vuoi godere di tutte le funzioni tipiche di un conto corrente, senza però doverne aprire uno!

Tieni tuttavia conto che le carte prepagate non ti permetteranno di effettuare tutte le operazioni tipiche del conto, e che pertanto se hai esigenza – ad esempio – di un carnet di assegni o di una carta di credito, dovrai aprire un più tradizionale rapporto di c/c.

Carte prepagate gratis

Una delle ricerche più comuni su Internet da parte delle persone che stanno cercando di saperne di più sui vantaggi delle carte prepagate, è quella legata alle carte prepagate gratis. Ma esistono veramente?

In realtà, bisogna prima di tutto capire che cosa si intende per carte prepagate gratis. L’utilizzo di un simile strumento difficilmente sarà completamente gratuito, considerato che esistono dei costi e delle spese che saranno percepite per il compimento di specifiche operazioni: pensa, ad esempio, alle commissioni che ti saranno addebitate quando andrai a prelevare denaro su un bancomat che non appartiene al circuito della tua banca.

Diverso è invece il discorso del canone della carta: molte carte prepagate hanno azzerato il loro costo iniziale / annuo, e anche quelle carte che non hanno tale esenzione, oggi ti proporranno delle condizioni davvero molto convenienti!

Carte prepagate PayPal

A proposito di ricerche comuni sulle carte prepagate, una delle più diffuse è quella sulle carte prepagate PayPal.

Il noto servizio di portafoglio elettronico propone infatti a tutti i suoi utenti una carta prepagata con la quale poter fare acquisti sicuri in Italia e in tutto il mondo, grazie alla disponibilità del circuito MasterCard. Potrai inoltre collegare la carta al tuo conto PayPal e, grazie all’IBAN presente sulla tessera, effettuare e ricevere bonifici.

L’attivazione potrà avvenire online, oppure in una tabaccheria o ricevitoria LIS CARD abilitata.

carte-prepagate

Carte prepagate Unicredit

Tra i più noti “fornitori” di carte prepagate c’è sicuramente Unicredit, uno dei principali istituti di credito presenti in Italia. Ma quali sono le caratteristiche delle carte prepagate Unicredit?

La Unicredit Card Click – questo il nome dello strumento – è una carta prepagata nominativa ricaricabile, utilizzabile per gli acquisti su Internet e per la gestione del proprio denaro corrente.

Per tua comodità, di seguito abbiamo riportato le principali caratteristiche:

  • Costo di emissione: 10 euro;
  • Limite di carica: 5.000 euro;
  • Circuito: MasterCard;
  • Altri costi: ricariche in filiale 2 euro (la prima è gratuita), ricariche presso sportelli automatici Unicredit 1 euro, ricariche tramite il Servizio Banca Multicanale 1 euro.

Vasta è l’operatività ammessa. Potrai fare acquisti online ovunque, in Italia e all’estero, potrai prelevare contanti dagli sportelli automatici ATM Unicredit, ricaricare il telefono cellulare, pagare il carburante e tanto altro ancora.

Carte prepagate Intesa Sanpaolo

Un altro “leader” nel settore italiano delle carte prepagate è certamente Intesa Sanpaolo, principale banca italiana e, da tempo, in grado di fornire alla propria clientela una vasto ventaglio di prodotti appartenenti a questa tipologia.

In particolare, le carte prepagate Intesa Sanpaolo fanno riferimento alla Carta Flash, una prepagata ricaricabile personalizzabile (è anche possibile far stampare la propria foto), controllabile online, ricaricabile anche da sito e da app, slegata da qualsiasi conto corrente.

Anche in questo caso, per tua comodità, abbiamo riportato le principali caratteristiche dello strumento:

  • Costo di emissione: 9,90 euro (19,90 euro se vuoi il supporto plastico personalizzato);
  • Canone mensile: 50 centesimi di euro;
  • Limite di carica: 5.000 euro;
  • Circuito: MasterCard;
  • Altri costi: ricariche in filiale 1 euro.

Per quanto concerne l’operatività, valgono le regole che abbiamo già visto in occasione delle carte prepagate Unicredit. Ricorda anche che la Carta può essere attribuita anche a clienti minorenni, purché di almeno 12 anni compiuti, e dietro firma dei genitori.

Carte prepagate a confronto

A questo punto, non possiamo che fornirti qualche piccolo ragguaglio per poter arrivare a un pratico confronto delle carte prepagate.

Fin da un primo sguardo noterai infatti come il mercato italiano sia ricchissimo di pratiche alternative, e come non sia semplice facile cercare di orientarsi al meglio.

Proprio per questo motivo, ecco una breve guida con i principali punti grazie ai quali potrai mettere le carte prepagate a confronto:

  • Costi iniziali e fissi: a quanto ammonta il costo di emissione? E il canone annuo?
  • Ricariche (costi e modalità): verifica quali sono le opportunità di ricarica che ti sono concesse, quali sono quelle che utilizzerai di più, e quanto ti costeranno;
  • Limite: qual è il limite massimo di carica? È sufficiente per soddisfare le tue esigenze di spesa?
  • IBAN: vuoi una carta senza IBAN o una carta che puoi usare come conto corrente? Le seconde sono un po’ più costose, ma molto più complete in termini di operatività.

E tu che ne pensi? Quali sono le carte prepagate che hai usato o che stai usando? Come ti trovi?

I commenti sono chiusi.