Carte prepagate con IBAN

Carte prepagate con IBAN

Sai che puoi avere una carta prepagata che svolga la funzioni di un vero e proprio conto corrente?

E che per poter ricevere bonifici e altri accrediti non c’è bisogno di un conto bancario?

Vuoi fare degli acquisti su Internet in totale sicurezza?

Se hai risposto di “si” ad almeno una delle domande che abbiamo posto nelle righe che precedono, sappi che il passo successivo è solo uno: approfondire la conoscenza delle carte prepagate con IBAN, pratici strumenti di pagamento che ti apriranno un mondo di vantaggi e di servizi che… di seguito andremo a riassumere, svelandoti qualche caratteristica che forse non conosci!

Carte prepagate con IBAN senza conto corrente

Le carte prepagate con IBAN senza conto corrente sono strumenti di pagamento facilmente acquistabili presso tutte le principali banche, anche online.

Si tratta di carte molto simili alle carte prepagate, di cui abbiamo parlato in un nostro recente approfondimento, ma che in più potranno darti la possibilità di poter ricevere e inviare bonifici, grazie alla presenza del codice IBAN.

L’IBAN è infatti un codice alfanumerico che ti permette di contraddistinguere il tuo rapporto di deposito in maniera univoca, e che ti consentirà di ricevere accrediti come gli stipendi, e disporre dei pagamenti come quelli effettuati mediante altri bonifici, oppure mediante l’addebito periodico di bollette.

Insomma, con simili caratteristiche le carte prepagate con IBAN possono ben essere utilizzate al posto di un conto corrente tradizionale. Tieni però conto che questo strumento di pagamento non ha tutte le caratteristiche tipiche di un conto corrente: se per esempio hai esigenze più evolute come quella di disporre di una carta di credito o di un carnet degli assegni, ti conviene certamente valutare la possibilità di aprire un rapporto di conto “ordinario”.

Carte prepagate con IBAN gratis

Ma quanto costano le carte prepagate con IBAN? Esistono delle carte prepagate con IBAN gratis?

Considerato che sul mercato bancario italiano esistono centinaia di diverse carte prepagate con IBAN, è molto difficile cercare di capire quali siano i costi medi di questi strumenti di pagamento, e se esistano delle buone carte prepagate con IBAN gratis.

In linea di massima, il nostro consiglio è quello di concentrarti soprattutto sulla qualità dei servizi che le carte prepagate ti possono garantire, piuttosto che cercare il risparmio a tutti i costi.

Ad ogni modo, sappi anche che le carte prepagate con IBAN delle principali banche italiane (come le carte prepagate con IBAN Unicredit, o le carte prepagate con IBAN Intesa Sanpaolo) hanno un costo di emissione / canone annuo molto basso, di circa 10 euro, e che dunque possono rappresentare uno strumento ottimo anche in termini di risparmio rispetto a quanto non avvenga con un conto corrente!

Carte prepagate con IBAN richiesta online

Le carte prepagate con IBAN sono talmente diffuse che potrai trovarle non solamente nelle principali banche tradizionali, quanto anche nelle tantissime banche online.

Dunque, se cerchi sul web qualche informazione sulle carte prepagate con IBAN richiesta online, otterrai sicuramente dei dati fondamentali per poter richiedere almeno uno strumento di pagamento con un istituto di credito virtuale.

Carte prepagate con IBAN

Carte prepagate con IBAN anonime

Sempre al fine di rispondere compiutamente a tutte le vostre curiosità sulle caratteristiche delle carte prepagate dotate di codice IBAN, vogliamo chiarire se esistono o meno delle carte prepagate con IBAN anonime.

Ebbene, la risposta è negativa. La carta prepagata con codice IBAN deve infatti essere necessariamente nominativa, ovvero intestata a una persona fisica / giuridica (esistono anche le carte prepagate con IBAN per aziende) univocamente individuata e riconosciuta.

Se invece vuoi una carta prepagata che non sia nominativa ma sia al portatore, puoi trovare qualche buona alternativa nelle principali banche (ne ha una Intesa Sanpaolo, ad esempio), ma non si tratta di carte con IBAN.

Carte prepagate con IBAN per aziende

Considerato che ne abbiamo fatto cenno qualche riga fa, è giunto il momento di approfondire brevemente il tema delle carte prepagate con IBAN per aziende. Si tratta di strumenti di pagamento del tutto simili alle tradizionali carte prepagate con IBAN che puoi facilmente utilizzare, con la sola differenza che risultano essere intestate a una persona giuridica, ovvero a una ditta o a una società.

Chiaramente, quanto sopra conduce poi l’azienda a dover valutare chi potrà concretamente utilizzare questo sistema di pagamento. È infatti possibile che a usare carte prepagate con IBAN per aziende siano gli amministratori e i legali rappresentanti, ma è anche possibile che l’imprenditore possa destinarla magari a un proprio dipendente, opportunamente abilitato, a conferma della versatilità di questo strumento transazionale!

Carte prepagate con IBAN per minorenni

Ma esistono le carte prepagate con IBAN per minorenni? In realtà, no. Le carte prepagate con IBAN rappresentano dei rapporti di pagamento che devono essere intestati alle persone dotate della maggiore età.

Questo non significa però che un minorenne non possa comunque utilizzare una carta prepagata. La differenza è però rappresentata dalla tipologia delle carte fruibili: per i minorenni esistono infatti specifiche carte di pagamento precaricate, con limiti decisi dai genitori o dai tutori legali, e aperte dietro la firma di questi ultimi.

Si tratta dunque di rapporti molto diversi dalle carte prepagate con IBAN, che però potrebbero ben risultare di soddisfacimento per i primi soldi da gestire da parte dei più giovani.

I commenti sono chiusi.