Assegno di maternità per i nuovi nati

Buone notizie, l’INPS ha aumentato l’assegno di maternità per il 2012. Ma chi può fare richiesta e come va fatta la domanda per ottenere l’assegno di maternità? La domanda deve essere fatta al Comune di residenza e possono farla anche i genitori adottivi.

Può Interessarti | Bonus bebè 2012, la richiesta

In cosa consiste l’assegno di maternità?
Si tratta di un sussidio di maternità, pari a 1.624 euro che saranno erogate al richiedente in cinque mensilità. Ciò significa che per cinque mesi, la mamma riceverà un assegno di maternità pari a 324,79€ per un totale di 1.624 euro.

Può Interessarti | Bonus Luce e Gas, come fare richiesta

Chi può ottenre l’assegno di maternità?
Tutte le famiglie con tre componenti di cui reddito Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) non superi i 33.857 euro.
Possono farne richiesta sia le mamme naturali che adottive.

Come e quando presentare la domanda?
La domanda va inoltrata al proprio comune di residenza entro sei mesi dalla nascita del figlio o dell’ingresso nel nucleo familiare del bambino adottato.

Il richiedente dell’assegno di maternità
-deve avere la cittadinanza italiana o di uno stato UE con regolare carta di soggiorno
-la madre, e lavoratrice, deve avere almeno 3 mesi di contribuzione per maternità nel periodo compreso tra i 18 e i 9 mesi precedenti il parto o l’effettivo ingresso del bambino in famiglia in caso di adozione.

Può Interessarti | Come avere il sussidio di disoccupazione

- se ha svolto un’attività lavorativa di almeno 3 mesi e ha perso il diritto a prestazioni previdenziali o assistenziali, il periodo intercorrente tra la data della perdita del diritto e la data del parto o dell’effettivo ingresso in famiglia del bambino in caso di adozione o affidamento, non deve essere superiore al periodo di fruizione delle prestazioni godute e comunque non superiore a 9 mesi
- se durante il periodo di gravidanza ha cessato di lavorare per recesso, anche volontario dal rapporto di lavoro, deve poter far valere 3 mesi di contribuzione nel periodo che va dai 18 ai 9 mesi antecedenti al parto.

3 Commenti to “Assegno di maternità per i nuovi nati”

  1. Mauro

    mar 30. 2012

    Bellissimo articolo, grazie!

  2. Federico

    apr 12. 2012

    Un articolo scritto buono piace a tutti. Mille grazie per l’articolo!

  3. salvo

    feb 12. 2013

    Salve, volevo farVi una domanda.Convivo con una ragazza ,lei a 2 figli da una precedente relazione e io un altro sempre da precedente relazione(affidato a me e alla mia ex compagna ma domiciliato presso la mia abbitazione)quindi devo pensare io a tutte le spese xke sua mamma non ne vuole sapere..Adesso e nato un nuovo bambino il30.01.13 ma non sappiamo come muoverci nella parte burocratica x avere delle agevolazioni nel vivere .dove presentare le domande visto ke veniamo “rimbalzati”da un ufficio all’altro..premetto ke attualmente solo la mia compagna percepisce lo stipendio di maternita e ke io da marzo 2012sono stato licenziato..Saluti a presto..

Lascia un commento

Devi aver effettuato il log in per commentare.